LE ULTIME DAL FRONTE POETICO

Aldo Galeazzi 7 maggio 2012 0

BANANE MORTE

Non c’è parola per il poeta che tenga viva la parola per il poeta.

Il poeta è un uomo di parola.

Natura morta non è appassita.

Banane morte è la poesia.

Pensa il pensiero del poeta.

Un paio di scarpe nella natura morta non sono appassite.

Scarpe morte.

Gambe del tavolino morte.

Non si scrive la visione del poeta.

La verità non è la visione del poeta.

Banane morte è la poesia!

 

 

ACUITA’ SONORE

Jazz fanno acuità sonore.

La bocca di violino bruca nella testa,

mentre lo swing è più giusto d’un fratello.

Cavalli stalloni si accoppiano con sax tenori.

Peli pubici danzano folti nell’archetto,

riverbero di voce che mi costringe a insultarti.

La melodia cerca marito.

Qualcuno potrebbe andare bene mentre suona come un tamburo il culo.

Te le suona di Santa Ragione.

Non può essere estate per tutti,

domenica per tutti,

notte per tutti.

La melodia cerca marito a colori.

Tastiera a colori e il suono grave,

che poi viene qualcuno non ti preoccupare a abbassare definitivamente il volume.

 

 

Aldo Galeazzi.

Lascia un commento »