The Rippers al Surfer Joe: live-report

RadioCage 26 maggio 2014 0

rippers

(questa rubrica è uno degli esiti del project-work svolto in autonomia, a fine percorso, dai partecipanti al progetto “Essere media”, promosso da Arci Solidarietà Livorno in collaborazione con Cesvot)

 

di Deborah Garofalo, Mariangela Ghelli e Matteo Zannotti

Potenti, intensi e sfrontati.

Quanta energia i Rippers.

Band nata all’inizio del 2001 dalle ceneri degli Sleepwalkers, storica garage punk band cagliaritana, composta da Paolo Bonino e Giovanni Di Malta alla voce e al basso, e Alessandro Ladu e Claudio Zucca rispettivamente alla batteria e alla chitarra.

Il loro sound, orientato sul rhythm’n’blues, oltre qualche pezzo originale, prende vita nelle diverse cover di Pretty Things, Yardbirds e Rolling Stones.

Grazie a un demo registrato su cassetta la band viene notata dalla neonata Shake Your Ass Records, la quale firma il suo esordio nel 2002 e permette a questi talentuosi artisti di suonare live in un tour Europeo.

Quest’anno la loro musica tocca nuovamente l’Italia, esibendosi per la prima volta anche nella nostra città labronica il 2 maggio, presso Surfer Joe.

Il nome della band deriva dal sostantivo inglese “squartatore”, con il quale vogliono indicare l’atto di “fare a pezzi” il genere musicale dal quale si ispirano, al fine di mescolarlo e riunirlo a qualcosa di proprio.

La band, sempre più affiata e desiderosa di coinvolgere il pubblico, a distanza di anni continua a porsi l’obiettivo di far conoscere e avvicinare i ragazzi più giovani alla propria musica.

Attualmente la band è a lavoro per la scrittura e l’incisione di un nuovo album.

Lascia un commento »