Venerdì 3 luglio “La cameriera di Artaud” di Verònica Nieto alla Libreria Belforte

Silvia Trovato 1 luglio 2015 0

Venerdì 3 Luglio, alle 17.30 in via Roma 69, presso la Libreria Belforte 1805, Francesco Mencacci e Valerio Nardoni presentano:

Verónica Nieto
La cameriera di Artaud

Valigie Rosse, 2015

La cameriera di Artaud loc
Nella Francia occupata dai nazisti, una giovane con disturbi della personalità, Amélie Lévy (cognome mutato in Levier a causa delle leggi razziali), viene internata nell’ospedale psichiatrico Rodez. In quell’ambiente, la ragazzina impiega il suo tempo a leggere e aiutando in cucina, mentre sempre più radi si fanno i suoi rapporti con la madre che, man mano, l’abbandona a se stessa. Nel 1943, nell’istituto manicomiale arriva un nuovo paziente: è il commediografo, scrittore, attore e regista Antonin Artaud (1896-1948). Il famoso artista, ricoverato a pochi anni dalla sua scomparsa, è fin da piccolo, a causa di una meningite, sofferente di balbuzie e depressione. In più, grazie alla somministrazione medicale di laudano, è diventato dipendente da oppiacei e altre droghe. Nell’istituto sarà sottoposto, tra l’altro, a elettroconvulsione e arte terapia e sarà affidato ad Amélie, che diventa, così, la sua cameriera personale. La ragazza (che narra in prima persona) inizia leggere i libri imprestatile da Artaud, tanto da centrare e riconfigurare sempre più la propria personalità e identità, fino alla guarigione. La cameriera di Artaud è un libro scritto con mano delicata e ironica, veloce e felice, sempre capace di esplorare i luoghi bui della mente senza impigliarsi in banalità o scontatezze.
Verónica Nieto è nata nella provincia di Cordoba in Argentina, ma si è presto trasferita in Spagna dove attualmente vive. Nel 2000 si è laureata presso l’Università di Malaga e successivamente, nel 2003, si è laureata in Teoria della letteratura e Letterature Comparate presso l’Università di Barcellona. Ha poi intrapreso la strada dell’editoria. Al momento lavora per le redazioni di Círculo de Lectores, Libros del Asteroide o Galaxia Gutenberg. Ha scritto racconti e romanzi che hanno avuto un ottimo successo di pubblico e ricevuto numerosi premi, tra questi La camarera de Artaud che vede ora la prima traduzione italiana.

Dopo la presentazione l’autrice e tutto il team di Valigie Rosse si sposteranno al Centro Basaglia in via della fontanella 6 Livorno, per le “Serate Illuminate”: qui il programma.

Lascia un commento »